Andrea Sacchi


(Nettuno (RM), 30 novembre 1599 – Roma, 21 giugno 1661)

Andrea Sacchi è pittore e architetto, iniziatore e massimo esponente della pittura classica a Roma nella prima metà del secolo XVII. La tradizione lo vuole nato a Nettuno, da un pittore di modeste qualità, Benedetto Sacchi. Ma Ann Sutherland Harris, che nel 1977 ha pubblicato una completa biografia del pittore, ricava dal suo testamento che il vero padre sarebbe un certo Niccolò Pellegrini da Fermo. Benedetto Sacchi sarebbe, quindi, solo il suo padre adottivo. La data della sua nascita è fissata al 30 novembre 1599. Il padre lo manda a scuola di Giuseppe Cesari, detto il Cavalier D'Arpino, dove impara copiando le opere di Raffaello, di Polidoro da Caravaggio, le statue e i marmi antichi. Poi passa alla scuola del bolognese Francesco Albani, che lo introduce nell'ambiente dei fratelli Agostino, Annibale e Ludovico Carracci, innovatori della pittura del seicento emiliano e romano. Le sue opere principali sono il "Miracolo di San Giorgio" (cappella Clementina di San Pietro in Vaticano), il "Miracolo di San Gregorio (Roma, Museo Petriano); il "Transito di S.Anna" (Roma, S. Carlo ai Catinari), il "Miracolo di S. Antonio (Roma, Chiesa dei Cappuccini), la "Allegoria della divina sapienza" (Roma, palazzo Barberini), il "Noè ebbro" (Berlino, Kaiser-Friedrich Museum). E poi affreschi in Palazzo Sacchetti di Castel Fusano, il "Caino e Abele" (Roma, Galleria Barberini), la "Purificazione della Vergine" (Perugia, Pinacoteca), un gruppo di tele per il Battistero Laterano, il quadro dell'altare maggiore della Chiesa di San Francesco in Nettuno, la "Visione di San Romualdo" (Pinacoteca Vaticana). Una pala del Sacchi con una "Madonna di Loreto con Bambino" sovrasta l'altare di San Francesco a Nettuno In architettura conosciamo un progetto di ristrutturazione del Convento della Minerva a Roma, il Battistero di Costantino in Laterano. Andrea Sacchi muore a Roma il 21 giugno 1661. Il suo allievo Pier Paolo Naldini gli dedica il monumento funebre in S Giovanni in Laterano.

Opere
(cliccare sul titolo)

Carlo Maratta Dedalo ed Icaro Hagar e Ismaele nel deserto
La Sacra Famiglia La visione di San Romualdo L'Angelo custode
Le tre età dell'uomo Le tre Maddalene Marcant.Pasquilini incoronato da Apollo
Monsignor Clemente Merlini Il riposo nella fuga in Egitto San Giovanni Battista








indietro HOME avanti