Leonardo da Vinci


(Vinci, Firenze 1452 - Castello di Cloux, Amboise 1519), pittore, scultore, architetto, ingegnere e scienziato fu uno degli artefici del Rinascimento. L'amore per la conoscenza e la ricerca segnarono profondamente la sua produzione artistica e scientifica. Le sue innovazioni nella pittura influenzarono l'arte italiana per oltre un secolo e i suoi studi scientifici, soprattutto di anatomia, ottica e idraulica, anticiparono molte conquiste della scienza moderna.
Figlio naturale di un notaio. Verso il 1466 entrò nella bottega del pittore e scultore allora più famoso di Firenze, Andrea del Verrocchio. Qui acquisì una vasta esperienza sia come pittore di pale d'altare e quadri su tavola sia come progettista di grandi sculture in marmo e bronzo. Fu ammesso nel 1472 alla Compagnia di san Luca, la corporazione dei pittori fiorentini, e collaborò a lungo con Verrocchio.
Nel 1478 Leonardo aprì una propria bottega e ricevette numerose commissioni dai monaci di San Donato a Scopeto (Firenze), tra le quali L'adorazione dei Magi, (Uffizi), iniziato nel 1481 e mai terminato. Altre opere giovanili sono la Madonna Benois (1478 ca., Ermitage, San Pietroburgo), il ritratto di Ginevra Benci (1474 ca., National Gallery, Washington) e il San Girolamo (1481 ca., Pinacoteca Vaticana, Roma), anch'esso incompiuto.
Nel 1482, a Milano, al servizio di Ludovico il Moro, dipinse anche La Vergine delle rocce, della quale esistono due versioni (1483-1485 ca., Louvre, Parigi; 1506 ca.-1508, National Gallery, Londra).
Leonardo, evidentemente riluttante a portare a termine ciò che aveva cominciato, lavorò a lungo ai suoi dipinti. Dal 1495 al 1497, venne alla luce l'Ultima Cena, in Santa Maria delle Grazie a Milano.
Nella primavera del 1503 tornò a Firenze dove realizzò vari ritratti, tra i quali uno dei più celebri che siano mai stati dipinti, Monna Lisa (1503-1506, Louvre), conosciuto col nome di Gioconda, dal cognome del marito della donna ritratta, Francesco Bartolomeo del Giocondo. Leonardo mostrò un interesse speciale per questo dipinto, portandolo con sé in tutti i viaggi successivi.
A Milano nel 1506, fu pittore di corte del re di Francia. Dal 1516 visse in Francia al servizio del re Francesco I.
Le opere di Leonardo, molte delle quali rimaste incompiute, non sono numerose, ma hanno esercitato una grandissima influenza sulla pittura. Con l'opera giovanile L'adorazione dei Magi, introdusse un nuovo genere di composizione, con le figure principali raggruppate in primo piano e, sullo sfondo, vedute lontane di rovine fantastiche e scene di battaglia. Le novità del suo stile sono più evidenti nel Cenacolo: invece di raffigurare i dodici apostoli come figure singole, li raggruppò a tre per volta in unità dinamiche attorno all'immagine del Cristo, il quale, isolato al centro, annuncia che uno di loro lo tradirà. La serenità del Cristo contrasta con quella di tutti gli altri, che rispondono animatamente.
La Gioconda, forse la sua opera più famosa, è rinomata sia per il virtuosismo delle innovazioni tecniche, sia per il mistero del suo leggendario sorriso. (v. Pinacoteca)
Leonardo fu tra i primi, inoltre, a usare la prospettiva aerea, grazie alla quale l'atmosfera sembra influire sui colori e sulla definizione dei paesaggi in lontananza, dipinti sullo sfondo. Tutti i maestri del Rinascimento impararono da Leonardo, che rivoluzionò la pittura milanese e influenzò il percorso artistico di Correggio.
Non si menzionano qui i suoi studi di anatomia e meccanica, le intuizioni di meteorologia sia di geologia e le invenzioni che nel suo tempo avevano del fantascientifico. Purtroppo i suoi trattati scientifici non furono mai portati a termine. I suoi manoscritti sono leggibili soltanto allo specchio poiché furono scritti alla rovescia, da destra verso sinistra.
Maestro in tutte le arti, ricercatore in molti campi della scienza, Leonardo è sicuramente degno dell'appellativo di Homo Universalis, Uomo Universale.




Autoritratto
Monna Lisa
Dama con ermellino

Il battesimo
di Cristo
La Vergine delle rocce Parigi
La Vergne delle rocce Londra

Leda e il cigno
La Madonna del garofano
Madonna Benois

Madonna Litta
S. Gerolamo penitente
S. Giovanni Battista

S. Anna - Madonna - Bambino e agnellino
Annunciazione
L'ultima cena







indietro HOME avanti