Agnolo Bronzino


(Monticelli , Firenze 17/11/1503 - Firenze 23/08/ 1572) Al secolo Agnolo di Cosimo di Mariano, detto il Bronzino. A bottega presso Raffaellino del Garbo, successivamente, diventa unico allievo del pittore manierista Jacopo Carucci, con il quale,1525, collabora alla decorazione pittorica della cappella Capponi nella chiesa fiorentina di Santa Felicita, eseguendo due o più tondi con gli Evangelisti. L’omogeneità stilistica dei quattro bellissimi tondi rende difficile la distinzione della mano del maestro rispetto a quella dell’allievo. A Urbino, alla corte dei Della Rovere, dipingerà ritratti (Guidobaldo della Rovere in armi, del 1532, Firenze, Galleria Palatina) e decorerà la Villa Imperiale di Pesaro. Rientrato a Firenze, si distingue come abile e originale autore di ritratti, in cui si evidenziano le caratteristiche di rango e quelle intellettuali, insieme a quelle umane e caratteriali (Dama in rosso col cagnolino, del 1532-1533; Lorenzo Lenzi, del 1533-35; Ugolino Martelli, prima del 1537). A partire dal 1540, Bronzino diviene il ritrattista ufficiale di casa Medici. Cosimo I deciderà di affidargli la decorazione (pala d’altare compresa) della Cappella della duchessa Eleonora, in Palazzo Vecchio, conclusa nel giro di cinque anni (1540-1545). Durante gli anni Sessanta, Bronzino si distinguerà nell’ambiente culturale fiorentino anche per l’attività letteraria di compositore di versi, “saltarelli” e sonetti e, nel 1563, insieme a Vasari, Ammannati e Borghini, sarà tra i promotori dell’Accademia delle arti del disegno, di cui sarà console nell’estate del 1572. La sua bottega era divenuta una delle più prestigiose di Firenze, avendo il sottinteso compito di “normalizzare” il carattere eccentrico e intellettualistico dell’arte manierista. Ai solenni funerali di Agnolo Bronzino parteciparono tutti gli artisti di Firenze, per rendere omaggio a uno dei massimi protagonisti della Maniera italiana.



Adorazione del serpente di bronzo
Allegoria Trionfo di Venere
Cappella di Eleonora da toledo

Deposizione di Cristo
Eleonora da Toledo e figlio Giovanni
Il martirio di San Lorenzo

Ludovico Capponi
Pigmalione e Galatea
Resurrezione di Cristo
Passaggio del Mar Rosso
Ritratto di Andrea Doria - Nettuno







indietro HOME avanti