Pinacoteca
I contemporanei



Giovan Francesco
Gonzaga


Milano, 1921

Frequenta, giovanissimo autodidatta, il Castello Sforzesco ove ricopia studi e disegni dei grandi del passato come Leonardo e Michelangelo. Ottenuta la licenza liceale si arruola volontario per la guerra, prendendo parte con il Savoia Cavalleria alla Campagna di Russia. Finita la guerra, può dedicarsi alla sua vocazione: "La mia vera maestra è la Natura" dirà in un’intervista l’artista e questo spiega la predilezione per i paesaggi e le nature morte.

L'ussaro - olio su tela - 30x40

I due rivali - olio su tela 60x60
Frutti sulla spiaggia - olio su tela 30x30
Il giardino dei Finzi - olio su tela 50x60
Frutti e paesaggio ligure - olio su tela 50x70
Tramonto sul lago d'Iseo - Olio su tela 50x70
Vaso di fiori - olio su tela 50x70

Corsieri in lotta - olio su tela 70x100